L’Anvur ha recentemente pubblicato la versione aggiornata del documento Requisiti minimi di risorse per i corsi AFAM, che verrà utilizzato dall’agenzia nell’ambito delle procedure di accreditamento dei corsi di primo livello AFAM per l’a.a. 2018/2019.

Il documento si occupa delle richieste di autorizzazione al rilascio di titoli AFAM da parte di nuove Istituzioni non statali (l’ultima a averla ottenuta è l’Istituto Modartech di Pisa, a fine 2017), e precisa che tali richieste, in deroga a quanto prevedeva il DPR 212/2005, e alla luce di una recente nota ministeriale (la 8093 del 20/06/2016) «al fine di evitare ingiustificate disparità di trattamento, in assenza del regolamento relativo alla programmazione del settore AFAM e tenuto conto di alcune recenti pronunce giurisdizionali», possono essere presentate anche da «soggetti non preesistenti la Legge n. 508/1999, ma che siano in grado di dimostrare una esperienza almeno quinquennale nei settori dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica».

In relazione a quanto previsto dall’art. 1, comma 27, della legge 13 luglio 2015, n. 107, il Ministero, nelle more della ricostituzione del CNAM, si avvale di una apposita Commissione di esperti ai fini della valutazione della conformità degli ordinamenti didattici dei corsi.

Ai sensi dell’art. 11 del DPR 212/2005, il MIUR demanda all’ANVUR il parere sull’adeguatezza delle strutture e del personale alla tipologia dei corsi da attivare, con particolare riferimento a:

  • Strutture edilizie e attrezzature
  • Organizzazione
  • Personale
  • Dotazioni finanziarie e patrimoniali

La nota ministeriale di cui sopra sottolinea anche come l’ANVUR debba verificare che l’organizzazione dell’istituto sia coerente con i principi organizzativi delle Istituzioni AFAM, ai sensi del D.P.R. n. 132/2003, e debba dunque prevedere quali organi statutari necessari:

  • il Presidente;
  • il Direttore;
  • il Consiglio di Amministrazione;
  • il Consiglio Accademico;
  • il Collegio dei revisori;
  • il Nucleo di valutazione;
  • il Collegio dei Professori;
  • la Consulta degli studenti.

Riguardo ai requisiti qualitativi della docenza rimandiamo alla lettura del documento; da un punto di vista meramente quantitativo, invece, il numero di docenti per ciascun corso di diploma accademico di cui si chiede l’autorizzazione deve essere almeno pari al numero dei settori artistico-disciplinari afferenti alle tipologia delle attività di base e caratterizzanti previste dall’ordinamento didattico.

In rapporto al numero di studenti iscrivibili, la docenza da impegnare nei corsi deve essere adeguatamente rapportata a tale numero, definito anche in relazione alle esigenze delle attività didattiche e agli spazi a disposizione dell’Istituzione. Per il settore musicale, suggerisce testualmente la nota, «può essere considerato come riferimento per definire la numerosità massima degli studenti iscrivibili a ciascun insegnamento, l’art. 15 del Regio Decreto 11 dicembre 1930, n. 1945: “il numero massimo degli allievi per ciascuna scuola è di dieci; per il corso di solfeggio e per i corsi complementari a lezione collettiva è di trenta; per i corsi complementari a lezione individuale è di venti”».

Per quanto riguarda la presenza di un nucleo di docenti che in modo continuativo abbia collaborato con l’Istituzione nell’ultimo triennio, per ciascun corso si richiede la presenza negli organici dell’Istituzione di un numero di docenti in possesso di un contratto di incarico di almeno tre annualità, tale da assicurare la copertura disciplinare di almeno il 40% dei crediti degli insegnamenti di base e caratterizzanti previste dall’ordinamento didattico del corso.

 

http://www.docenticonservatorio.org/wp-content/uploads/2018/02/Schermata-2018-02-09-alle-14.20.57.pnghttp://www.docenticonservatorio.org/wp-content/uploads/2018/02/Schermata-2018-02-09-alle-14.20.57-150x150.pngRedazionedidatticaL’Anvur ha recentemente pubblicato la versione aggiornata del documento Requisiti minimi di risorse per i corsi AFAM, che verrà utilizzato dall’agenzia nell’ambito delle procedure di accreditamento dei corsi di primo livello AFAM per l’a.a. 2018/2019. Il documento si occupa delle richieste di autorizzazione al rilascio di titoli AFAM da parte...