E’ stato finalmente pubblicato il DM n. 14 che permetterà alle Istituzioni AFAM di attivare corsi biennali ordinamentali. Il Decreto definisce le modalità per l’attivazione e conferma, limitatamente ai Conservatori e agli ISSM, l’istituzione di 13 Comitati Territoriali di Coordinamento tra le Istituzioni, “con il compito di vagliare le istanze di accreditamento di cui al comma 2 al fine di ottimizzare l’offerta formativa sulla base dei seguenti criteri:

  1. sostenibilità dell’iniziativa in riferimento al numero di studenti che si intendono iscrivere ai corsi accademici di secondo livello;
  2. configurazione di analoga offerta formativa già presente, o contemporaneamente richiesta, in altra Istituzione territorialmente contigua  tale da non giustificare sul piano numerico e finanziario una duplice attivazione.”

I Comitati saranno costituiti dai Direttori delle Istituzioni territorialmente competenti.

Viene poi ribadito che la richiesta di attivazione di nuovi corsi di secondo livello da parte dei Conservatori, necessiterà obbligatoriamente del parere rilasciato dai Comitati territoriali.

Qui il testo del Decreto.

Qui l’allegato A che stabilisce la composizione dei 13 Comitati territoriali.

 

Pubblicato anche il decreto che istituisce i Bienni non abilitanti di Didattica della Musica, nel quale da un lato si tiene conto del parere della Commissione-che-nelle-more-della-ricostituzione-del-CNAM, che nella seduta del 13 novembre 2017 (il misterioso verbale è il n. 24…) aveva espresso parere favorevole a che «nelle more dell’emanazione del decreto di riordino dei corsi di II livello di diploma accademico e, posto che si renderà necessario aggiornare il predetto decreto, in via transitoria, le Istituzioni possano attivare i corsi di II livello ordinamentali di Didattica della musica e dello strumento non abilitanti e ad accesso libero»; dall’altro si osserva che «la razionalizzazione dei corsi di didattica consente la piena utilizzazione dei docenti di ruolo operanti nelle scuole di didattica».

Qui il decreto,

la Tabella A,

la Tabella B

e la successiva Nota 1391 con cui si interviene sui corsi biennali di Didattica e Didattica dello strumento.

Nelle more della piena attuazione del decreto ministeriale n. 14 del 9 gennaio 2018 recante criteri di istituzione di corsi accademici di secondo livello ordinamentali e accreditamento iniziale dei  medesimi, la Nota intende dettare modalità transitorie per la ridefinizione dei soli corsi di secondo livello in didattica della musica e didattica dello strumento musicale già autorizzati relativamente al solo A.A. 2017/2018, e si invitano pertanto le Istituzioni sedi di Dipartimento di didattica a procedere dal 25 gennaio al 9 febbraio secondo le sottoindicate modalità:

  • nota di richiesta di attivazione (specificando l’anno accademico di riferimento – 2017/18);
  • il/i piani di studio/i che s’intendono attivare (DCSL in didattica della musica e/o DCSL in didattica dello strumento musicale);
  •  delibere del Consiglio Accademico e del Consiglio di Amministrazione – in copia conforme agli originale e debitamente firmate;
  • attestazione di assenza di oneri aggiuntivi a carico del bilancio dello Stato.

 

 

http://www.docenticonservatorio.org/wp-content/uploads/2018/01/Schermata-2018-01-18-alle-21.21.35.pnghttp://www.docenticonservatorio.org/wp-content/uploads/2018/01/Schermata-2018-01-18-alle-21.21.35-150x150.pngRedazionedidatticaE' stato finalmente pubblicato il DM n. 14 che permetterà alle Istituzioni AFAM di attivare corsi biennali ordinamentali. Il Decreto definisce le modalità per l'attivazione e conferma, limitatamente ai Conservatori e agli ISSM, l'istituzione di 13 Comitati Territoriali di Coordinamento tra le Istituzioni, 'con il compito di vagliare le...